mercoledì 9 aprile 2014

I commenti alimentano il blog

Capita, di connettersi dopo qualche giorno, di accorgersi che c'è un nuovo commento ad un post e di leggere questo:

Silver Silvan 06 aprile 2014 ore 09:46
Ma che cazzo vuole che gliene freghi, alla gente, dei suoi traslochi?!E dei nomignoli scemi che da a suo marito.Mai scemi quanto il nickname che si è trovata,eh.Auguri al suo QI.Perchè non finisca sotto zero.

Egregio, astioso, commentatore,
che ci creda o no sono onorata di averla colpita al punto da meritarmi una delle sue invettive, eh si che l'ho già vista bazzicare qua e là depositando i suoi autorevolissimi  ed eleganti tributi, pensare che si sia preso la pena di fermarsi qui nel mio misero blog preoccupato per le sorti del mio q.i. devo dirlo mi commuove.

Sinceramente, a parte gli scherzi, la cosa mi fa un po sorridere e un po mi fa anche tristezza. 
Essere così rabbiosi nei confronti di una perfetta sconosciuta lo ritengo abbastanza ridicolo oltre che inutile....alla fin fine questo è il mio diario e ci scrivo quello che mi pare, se capiti qui per caso e non ti piace quel che trovi cambia pagina e vai a leggere qualcos'altro, non è che paghi il canone e ti devi sorbire per forza quei tre canali e sopratutto non è che ti ho invitato io.
Il fatto poi che ci sia qualcuno così profondamente maleducato da piombare qui con la grazia di un elefante in mezzo alle porcellane ed in modo anche volgare mi dia della deficiente più che convincermi che la gente non finirà mai di stupirmi non fa, dato che non ho mai difettato di consapevolezza di me e del mio valore in quanto essere umano e preferisco curarmi di quel che sono piuttosto che di quello che la gente pensa che io sia o debba essere.
Indubbiamente scrivere un blog e raccontare i fatti propri in pubblico ci mette alla mercé del giudizio degli altri ed ovviamente ognuno di noi ha quel briciolo di Narciso in sé che ci fa desiderare di risultare graditi al prossimo e ci fa gioire dei riscontri positivi.
Considero positivo e necessario ricevere critiche costruttive, consigli e scambio di opinioni perché sono essenziali alla crescita dell'individuo ed alla socializzazione e del resto un blog questo è, o almeno dovrebbe essere, una forma moderna di socializzazione, di incontro e di crescita per chi vuole viverlo così...poi se c'è chi vuole solo farsi i fatti degli altri e prova un impellente bisogno di rendersi sgradevole depositando le sue perle di malevolenza mi fa un po pena.
E siccome si sa che mi piacciono tanto i topini mi sento di consigliare a Silver Silvan la visione del film "Ratatouille" , il cinico ed apparentemente crudele critico culinario Anton Ego alla fin fine era solo un uomo molto solo. 
Immagine tratta da Google

A conclusione devo dire che l'avvenimento mi ha fatto riflettere su come considero il mio blog.
E' certamente un diario su cui mi piace annotare avvenimenti, pensieri, progetti e sogni, un po erede di quei diari segreti della giovinezza che poi segreti non lo erano mai veramente. 
E' anche un contenitore in cui sperimentare creatività e tecnologia (che si sa non è proprio il mio forte) e mettermi alla prova e scoprire ed imparare nuove cose. 
E' in fine un luogo, seppur virtuale, in cui incontrare e conoscere altre persone ed altri mondi  che altrimenti non avrei mai scoperto; un luogo in cui c'è spazio per condividere esperienze, darsi sostegno in momenti in cui una voce estranea può suonare più amica di una voce familiare e che magari è in grado di comprendere meglio qualcosa che fa parte anche del suo vissuto; un luogo dove nascono amicizie che a volte superano le distanze, i chilometri, perfino gli oceani e si arricchiscono di abbracci e momenti vissuti insieme. 

Quindi sono qui a scrivere della mia vita semplice e soddisfacente, dei miei momenti di gioia e delle persone che amo, delle cose che non vanno come vorrei e che cerco di migliorare, dei miei desideri e dei miei sogni. 
Apro felicemente le porte di questa mia casetta a chiunque voglia entrare, a curiosare o a chiacchierare, a chi è capitato qui per caso ed è solo di passaggio ed a chi si è trovato bene e torna volentieri. 
Apprezzo  enormemente ogni commento che vorrete lasciarmi perché, in un momento in cui il tempo è una merce tanto rara, l'impegno profuso nel lasciare un segno del vostro passaggio e dell'attenzione dedicata alle mie parole ed alle mie immagini mi onora.
Sarò grata se chi vorrà esprimere il suo dissenso lo farà in  modo civile ed educato, non posso certo piacere a tutti e neanche me lo propongo, ma ritengo di poter esigere di non essere insultata in casa mia.

A questo punto Silver ha ottenuto il suo momento di celebrità (...che diciamoci la verità credo sia il vero nocciolo della questione!!!) anche in questo piccolo blog  ed io ho guadagnato lo spunto per un post, quindi si vince tutti no?

E già che ci sono recupero una paginetta di Journal day, più precisamente la # 7, che avevo saltato e che riguardava per l'appunto il rapporto con i social media.

5 commenti:

  1. Ommioddio!!! La Silvana è atterrata anche qui. Temo dal mio blog... Fai come faccio io, i commenti decenti pubblicali, gli altri cancellali e non chiederti il perché... è così con tutti.

    RispondiElimina
  2. Brava! Sei riuscita a dare un senso all'esistenza di un commento che di senso non ne aveva alcuno

    RispondiElimina
  3. Anch'io adoro i topini, adoro il film Ratatuille e chiamo le mie bambine con nomignoli come topo, topina, topetta, topastra e via dicendo, a seconda delle circostanze...e ti trovo molto in gamba e simpatica!!! Questioni di punti di vista, no?
    p.s. piacere, mi chiamo Lia :-)

    RispondiElimina